Anche quest’anno la Biblioteca della Fondazione Alario aderisce a “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, la campagna nazionale promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), con il Centro per il libro e la lettura (Cepell).

Dal 23 al 28 ottobre, nelle scuole di ogni ordine e grado, un’intera settimana dedicata alla lettura, con l’organizzazione di appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi, al fine di diffondere il piacere di leggere tra gli studenti, grazie all’esperienza diretta con i testi, in una modalità aperta, slegata dai classici programmi di studio.

In linea con le finalità di “Libriamoci” e sulla scorta della fruttuosa collaborazione consolidata negli anni tra l’IIS Ancel Keys e la Biblioteca Alario, il 27 ottobre 2017 – come di consueto nell’ultima settimana del mese – la Biblioteca “si trasferisce” nelle cucine dell’Istituto per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione di Castelnuovo Cilento, per la quarta edizione di ASSAGGI di POESIA per POESIE di ASSAGGI: un progetto inedito – ideato dalla Biblioteca appositamente per gli alunni del “Keys” – che coniuga il piacere della lettura alla preparazione di gustose pietanze rielaborate con ingredienti tipici della tradizione enogastronomica locale.

Dopo le odi “alimentari” di Pablo Neruda, gli scritti “golosi” di Giacomo Leopardi e gli “approvvigionamenti” letterari del Don Chisciotte di Cervantes, quest’anno è il “benevolo fagiolo” di Margaret e Ancel Keys il protagonista delle letture e delle ricette in programma: dalle Cene di Ecate e dalla propiziatoria “panspermia” degli antichi Greci e Romani, fino alle attuali riproposizioni della “cuccìa” e dei “ciccimaretati”, i legumi si affermano sulla tavola del Ben_Essere come alimento cardine della Dieta Mediterranea, i cui benefici nutrizionali sono stati analizzati fin dalla metà del Novecento negli studi dei due scienziati americani.

Ed è proprio “A casa di Margaret & Ancel Keys” – nel Cilento, dove i coniugi Keys hanno vissuto per 40 anni, precisamente nel borgo marino di Pioppi, studiando accuratamente l’alimentazione della popolazione locale e dimostrando scientificamente l’importanza della Dieta Mediterranea – che gli studenti dell’indirizzo “Accoglienza turistica” si cimenteranno nella lettura del “The Benevolent Bean”, nella inedita versione italiana curata dal laboratorio linguistico English Key della Fondazione Alario.

L’opera – un agile e dettagliato vademecum di notizie storiche, tradizioni, leggende, indicazioni nutrizionali e ricette legate ai legumi, che i due biologi scrivono nel 1967 – sottolinea gli effetti sulla salute del “fagiolo benevolo” e della famiglia delle Leguminosae, riportando gli esperimenti e i risultati scientifici raggiunti dai coniugi Keys, i dati storici sulle origini delle singole leguminose, aneddoti e filastrocche sul fagiolo e, infine, una collezione di 200 originali preparazioni che utilizzano non solo molte delle innumerevoli varietà di fagiolo abitualmente conosciute, ma anche altri legumi comuni e meno comuni.

“Phaseolus”, “Lens”, “Arachis”, “Pisum”, “Glycine” e “Cicer” (meglio conosciuti come fagioli, lenticchie, arachidi, piselli, semi di soia e ceci) saranno gli ospiti d’onore a casa Keys, dove alle letture a loro dedicate gli studenti dell’indirizzo “Enogastronomia” affiancheranno la presentazione delle proprietà nutritive e organolettiche dei legumi – ben conservate nelle biodiversità locali del cece di Cicerale, dei fagioli di Controne, Gorga, Mandia e Casalbuono, del “maracuoccio” di Lentiscosa, della cicerchia e del cece nero – e la preparazione dei “ciccimaretati”: un piatto tipico cilentano, a base di “cicci” – ceci, fagioli bianchi, fagioli cannellini, fagioli borlotti, lenticchie, grano, granturco, cicerchie, castagne, che la tradizione vuole in numero dispari – destinati a “maritarsi”, a sposarsi insieme nel tegame.

I padroni di casa: Margaret & Ancel Keys

Gli ospiti d’onore: “Phaseolus”, “Lens”, “Arachis”, “Pisum”, “Glycine” e “Cicer”

Interpreti delle letture e chef d’eccezione: gli studenti delle classi III, IV e V A – indirizzo “Accoglienza turistica” e III, IV e V B – indirizzo “Enogastronomia”.

Testi scelti: selezione di brani dal “The Benevolent Bean” di Margaret & Ancel Keys, Noonday Press 1972, nella inedita versione italiana a cura della Fondazione Alario – Laboratorio linguistico English Key

“A casa di Margaret & Ancel Keys” è tra le manifestazioni di invito alla lettura promosse nell’ambito di “Libriamoci” 2017 in provincia di Salerno, inserita nella banca dati delle iniziative registrate sul portale del Cepell.

Locandina “A casa di Margaret & Ancel Keys” | ASSAGGI di POESIA per POESIE di ASSAGGI 4

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *