Giovedì 30 aprile, alle ore 18:00, presso la Sala Senofane della Fondazione Alario, si terrà la presentazione del volume di Enzo Landolfi “158 Comuni Ricette Filmati. Salerno una Provincia da Gustare”, a cura di printartEdizioni.

“L’intento di Provincia da Gustare, nata nel 2001 come trasmissione televisiva – dichiara l’autore, giornalista originario di Buccino – è stato quello di offrire una ricognizione socio-antropologica dell’intero territorio salernitano”.

E continua: “Muovendo dalle tradizioni culinarie ed enologiche, la trasmissione ha esaltato i meriti di uomini e donne che sono depositari di un’antica cultura contadina, di forme d’arte, di un patrimonio etico che va salvaguardato e trasmesso alle generazioni future”.

Alla presentazione, coordinata dal moderatore Marco Fenucciu, interverranno:

  • Vincenzo Pizza – Consigliere delegato alla cultura Comune di Ascea
  • Ferdinando De Luca – Vicesindaco delegato alla cultura Comune di San Mauro la Bruca
  • Domenico Scarabino – Coautore
  • Vincenzina Esposito – Responsabile Scientifico Biblioteca Alario

Al dibattito con l’autore parteciperanno anche i volontari impegnati nel progetto di Servizio Civile Nazionale “La Dieta Mediterranea on table and tablet”, promosso dalla Fondazione Alario nell’ambito del programma europeo Garanzia Giovani.

“Il progetto di SCN – spiega Maria Rosaria Nese, progettista e direttore dei servizi formativi della Fondazione Alario – intende favorire il recupero, la conservazione, la valorizzazione del patrimonio immateriale di tradizioni gastronomiche e culturali legate al contesto della Dieta Mediterranea, dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità”.

E continua, sottolineando le analogie con il lavoro di Landolfi: “Le operazioni di recupero di questo patrimonio saranno attuate mediante una ricerca-azione sul territorio, attraverso interviste, visite a comunità rurali, riprese filmate e fotografiche, consultazioni di archivio, fino alla digitalizzazione del materiale acquisito e alla sua trasposizione in un archivio interattivo”.

Locandina della presentazione

Recensioni sull’opera

“L’opera di Enzo Landolfi è insieme summa mirabilis di tradizione, cultura, socializzazione e scienza, ma è anche l’inno immediato e spontaneo ad un modello alimentare, la dieta mediterranea, che si caratterizza essenzialmente per un’alimentazione composta da cibi naturali privi di additivi e conservanti chimici, abbinata ad uno stile di vita che privilegia soprattutto l’attività fisica in un ambiente sano e rispettoso del benessere psicofisico”. (Angelo Catalano e Luigi Bracesco)

“Non si commetta l’errore di considerare il libro un mero elenco – sia pure assolutamente pregevole – di centocinquantotto ricette raccolte qua e là in un breve tour del territorio salernitano […] e preparate nel corso di altrettanti trasmissioni televisive, curate dal giornalista e dal suo staff […] il cui contenuto, inserito in un idoneo supporto mediale, è stato accluso al testo cartaceo […] Infatti, i veri protagonisti delle trasmissioni di Enzo Landolfi sono uomini e donne che, oltre ad illustrare le prelibatezze culinarie, raccontano in un idioma rigorosamente dialettale gli usi, i costumi, le bellezze ma anche i disagi della vita in quei luoghi […] Ecco perché Salerno una Provincia da gustare non può essere considerato una carrellata di ricette ma l’indagine più sistematica ed esaustiva che sia stata mai effettuata sulle tipicità culinarie e agroalimentari di “una provincia cibica per eccellenza”, come ama dire l’amico Antonio Vacca”. (Mario Infante)

Articolo su Info Cilento – Il portale d’informazione del Cilento

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *