museo.paradosso

Arriva il MUSEO DEL PARADOSSO a ELEA, patria di PARMENIDE e ZENONE!

Il Museo del Paradosso è fra i primi musei al mondo nel suo genere, che vanta l’ulteriore eccezionalità di essere un museo studentesco e di nascere là dove visse il grande inventore della paradossalità: Zenone di Elea.
 
Venerdì 11 settembre, ore 17.30
 
presso la Fondazione Alario (Viale Parmenide 1)
 
Elea-Velia (Ascea Marina)
È vero o è falso che queste sono solo righe? Il paradosso del mentitore “ridisegnato” da una ragazzina di quindici anni (sopra, in locandina): se diciamo che sono solo righe significa che abbiamo letto e compreso il testo ch’esse delineano, pertanto sarebbe contemporaneamente vero che quelle non sono solo righe.
Il Museo del Paradosso si inserisce all’interno di un percorso che vede unite la Fondazione Alario e Diogene Magazine nella volontà di restituire alla paradossalità tutte le potenzialità artistiche. Il primo passo risale al 2013 con l’ideazione e la pubblicazione – in Diogene Magazine e nella rivista Il Paradosso – di un fumetto che riproduceva il noto paradosso di Achille e la tartaruga.
Da lì nacque l’idea di creare un concorso per le scuole – Pensare per Paradossi – che, con i cinquanta iscritti all’edizione 2013-2014 e i cento dell’edizione 2014-2015, è pronto per ripartire a breve con la sua
Da qui, data l’alta qualità delle opere pervenute e il loro carattere prevalentemente pittorico, ha preso vita l’idea di un vero e proprio Museo che potesse accoglierle, omaggiando Zenone e la sua città, e farsi contenitore futuro di giovani artisti interessati alla paradossalità.