(English Version Below)

I Lezione – Un Parmenide aristotelico

In questa lezione propongo una nuova lettura di Parmenide, secondo la quale vi sarebbe una corrispondenza tra la Via della Verità di Parmenide e la Metafisica di Aristotele, da un lato, e la Via delle Opinioni dei Mortali e i trattati aristotelici di filosofia naturale, dall’altro. Questa interpretazione di Parmenide segna un avanzamento rispetto ai miei lavori precedenti, in particolare il capitolo su Parmenide da me scritto per l’Oxford Handbook of Early Greek Philosophy, e ritengo che offra soluzioni plausibili ad alcuni dei problemi tradizionali del pensiero di Parmenide (come ad esempio la relazione tra le due Vie). Questo consente di comprendere alcune delle osservazioni di Aristotele su Parmenide che altrimenti risulterebbero alquanto strane; ciò costituirà una premessa importante per la mia seconda lezione.

II Lezione – Il Parmenide di Aristotele

Questa lezione si concentrerà sull’interpretazione di Parmenide da parte di Aristotele, sulla base di ciò che emerge dalle testimonianze aristoteliche. Si cercherà di capire quali sono gli aspetti del pensiero di Parmenide che Aristotele discute e quali, invece, trascura. La lezione offrirà anche una spiegazione delle omissioni. Inoltre, si cercherà di dimostrare che l’interpretazione aristotelica di Parmenide è influenzata da Platone, un’influenza che condusse Aristotele a fraintendere alcune delle idee di Parmenide.

III Lezione – Zenone e Melisso secondo Aristotele

Aristotele associa Parmenide a Melisso in base al fatto che entrambi sostenevano che esiste una sola entità; una visione che non attribuisce a Zenone. D’altra parte, egli considera Zenone e Melisso come responsabili di argomenti fallaci, che non manca di criticare, mentre il suo disaccordo con Parmenide si concentra sulle tesi di quest’ultimo piuttosto che sulla sua argomentazione. La mia terza lezione esaminerà il modo in cui Aristotele si occupa di Zenone e Melisso e discuterà le sue critiche ai loro argomenti e alle loro tesi, proponendo, infine, una spiegazione della pressoché totale assenza di riferimenti agli argomenti di Parmenide.

______________________________

1) An Aristotelian Parmenides

This is a new reading of Parmenides in which the Route of Truth corresponds to Aristotle’s metaphysics and the Route of Mortal Opinions corresponds to Aristotle’s treatises on natural philosophy. This interpretation of Parmenides is an advance on previous work of mine, in particular the chapter on Parmenides which I wrote for the Oxford Handbook of Early Greek Philosophy, and I think it offers plausible solutions to some traditional problems in Parmenides (such as the relation between the two Routes). It also makes sense of some of Aristotle’s remarks about Parmenides which otherwise seem strange; this will be important background for my second lecture.

 

2) Aristotle’s Parmenides

This lecture will focus on Aristotle’s understanding of Parmenides as evidenced by the Aristotelian testimonia. It will explore which features of Parmenides Aristotle discusses and which ones he fails to discuss. It will also offer an explanation for the omissions. Further it will argue that Aristotle’s interpretation of Parmenides is influenced by Plato, an influence that led Aristotle to misunderstand some of Parmenides’ ideas.

 

3) Zeno and Melissus according to Aristotle

Aristotle associates Parmenides with Melissus on the grounds that they both held that there is one entity, a view he does not attribute to Zeno. On the other hand he regards Zeno and Melissus as authors of fallacious arguments which he (Aristotle) proceeds to critique, whereas his disagreement with Parmenides focuses on the latter’s views rather than his argumentation. My third lecture will examine Aristotle’s treatment of Zeno and Melissus and critique his criticisms of their arguments and views, and will propose an explanation for the almost complete absence of references to Parmenides’ arguments.